COSA SUCCEDE A BIANCHI E CINELLI?

Perché si fa così fatica a trovare le Bianchi e le Cinelli che ci sono sempre state in grande quantità da Rossignoli? La risposta è molto semplice: si tratta di una situazione generale che coinvolge tutti i produttori di biciclette sulla scena mondiale, dai giganti come Bianchi, Specialized e Trek, alle aziende di misura media come Cinelli, ai costruttori più piccoli come noi Rossignoli.

Le cause sono molteplici: la carenza di materie prime (per esempio l’alluminio); la crisi mondiale del sistema dei trasporti, per cui il prezzo dei container è salito alle stelle e i tempi di consegna superano i 12 mesi; l’aumento di domanda a fronte di magazzini vuoti; gli enormi ritardi accumulati dai principali fornitori di componenti, come Shimano. Attenzione: questa situazione ovviamente non riguarda solo il mondo delle bici, ma coinvolge in maniera più massiccia le auto, i microchip, le costruzioni, etc.

Quindi? Noi nel tempo abbiamo comunque messo in ordine decine di biciclette Cinelli e centinaia di Bianchi. Anche se siamo ottimi clienti, le riceveremo con tempistiche imprevedibili. Funziona letteralmente così: una mattina arriva un corriere con qualche bici, poi per mesi tutto tace, poi un’altra mattina ricevi altre venti biciclette, poi per altri mesi niente…

Per i clienti come funziona? Nell’era del digitale, il consiglio è vecchio stile: venite a trovarci nel nostro negozio di corso Garibaldi 71 a Milano, per capire sul momento se abbiamo qualche Bianchi o Cinelli in pronta consegna. Oppure potete telefonarci o scriverci. Se avremo un po’ di stock, di sicuro metteremo qualche bici acquistabile online.

Come si dice a Milano, ci aggiorniamo.

Per guardarsi le Cinelli 2022: https://cinelli.it/it/bikes-frames/
Per le Bianchi 2022: https://www.bianchi.com/it/bikes/bikes-it/